Questo sito utilizza cookie tecnici per gestire e migliorare alcune funzionalità del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando il tasto "Accetta" acconsenti alluso dei cookies. Se vuoi sapere di più o negare il consenso ad alcuni cookie leggi la Cookie Policy
  • slide5
  • slide4

La nostra storia

La nascita dell’associazione

L’ATAB sotto il profilo legale e associativo nasce il 14 dicembre 1977 da parte dell’Assemblea dei soci appositamente convocata dal Gruppo dei tipografi promotori, dal punto di vista operativo l’attività dell’associazione è precedente da almeno due anni. L’intento iniziale, tuttora valido, era : …è necessario che ci conosciamo meglio, abbattere il muro di diffidenza che ci divide e che ci impedisce di svolgere una azione comune di difesa della categoria. Uniti rappresenteremo una forza vera, autentica e potremo raggiungere traguardi e obiettivi ieri impensati.

Come prima sede venne scelto uno degli uffici dell’Associazione degli Artigiani, in via Vittorio Emanuele II° al N.1 a Brescia, in quanto l’idea dell’ATAB venne al Cav. Giuseppe Nava e al giovane tipografo Lino Lumini i quali presentarono le loro idee al Dott. Lino Poisa al tempo direttore dell’Associazione Artigiani che li invogliò a proseguire gli intenti proposti dando loro grande disponibilità. A fine primavera del 1980 l’ATAB cambia sede, seguendo il trasferimento dell’Associazione Artigiani in Via Malta 18.

Fine anni 70 e anni 80 la vita dell’ATAB vive di movimento, dal problema bolle d’accompagnamento, mostra tipografica, visita ad Heildeberg , la visita alla Zecca dello Stato, le riunioni con il PAB di Bergamo, l’idea del giornale per comunicare agli associati. Arriviamo a metà anni 80 con l’avvento tecnologico: arrivano macchina da stampa a 4 colori, non un punto d’arrivo ma si rileva un punto di partenza. Nascono i delegati di zona, cioè tipografi che tengono i collegamenti fra i colleghi in un determinato comprensorio territoriale e l’associazione. L’ATAB è vicina alle scuole con le borse di studio. Gli anni 90 volano tra problemi legati al mondo del lavoro, una crisi nel 1993 passata velocemente, viaggi di cultura e piacere e le classiche ottobrate. Inizi anni 90 si parla di ricambio generazionale, ormai i soci hanno figli in età lavorativa ed è giusto porsi il problema. Grande Manifestazione per il Ventennale dell’ATAB all’Abbazia di Rodengo Saiano. Si susseguono visite, incontri conviviali, corsi di formazione, nasce il Gruppo Giovani. Arriviamo agli anni 2000, i primi anni sono di sviluppo per tutta l’economia fino all’avvento della crisi dove ha creato non pochi problemi.

Questo è un resoconto veloce di 40 anni di storia, pubblicheremo nel corso dei mesi la storia riportata sui tre volumi che ATAB ha prodotto negli anni ma la cosa migliore è la STORIA CHE ANDREMO A COSTRUIRE INSIEME.